Ristoranti eco – friendly da provare a Roma e dintorni

Ristoranti eco – friendly da provare a Roma e dintorni

Ristoranti eco - friendly

Nel nostro paese il tema della sostenibilità ambientale è ormai, o meglio finalmente, al centro dell’attenzione.

È opinione vissuta che l’ambiente debba essere responsabilità di tutti: istituzioni, regioni, comuni, multinazionali, PMI, fino ai singoli cittadini. Tutti devono fare la propria parte per avviare un cambiamento reale nonostante le numerose difficoltà.

Se da un lato, le istituzioni e le grandi imprese si trovano a rivedere completamente i propri asset ed i propri business model attuando rilevanti investimenti, dall’altro, la routine e le abitudini dei singoli cittadini sono dure a morire.

In tal senso, poter incontrare nel quotidiano degli esempi concreti di sostenibilità ambientale non può che facilitare il processo di conversione ad una vita più rispettosa dell’ambiente.

In Italia, stanno nascendo numerose attività commerciali eco – friendly che abbracciano iniziative green, come l’introduzione di packaging sostenibili, la riduzione o l’eliminazione di materiali plastici, le campagne di sensibilizzazione tra i dipendenti e coi propri clienti.

Per cambiare la società in modo che adotti stili di vita più ecologici è essenziale che le persone prendano delle decisioni e facciano delle scelte basate sull’idea di sostenibilità. Pertanto, anche le piccole azioni delle PMI possono fare la differenza influenzando lo stile di vita dei cittadini.

Molteplici sono i ristoranti eco – friendly che stanno nascendo in tutta Italia con maggior concentrazione a Milano. Pur ammettendo che il nord Italia presenti un numero elevato di realtà simili, è interessante notare come nel Lazio (in particolare nella capitale) si stiano diffondendo numerose realtà del mondo Ho.Re.Ca che adottano soluzioni green innovative ed originali.

Alcune attività eco – friendly a Roma

Nella bellissima e frenetica capitale puoi trovare angoli in cui il tempo scorre più lento, in cui il cibo è il risultato di creatività ed innovazione e di una filiera produttiva sostenibile che salvaguarda l’ambiente.

A tal proposito, di seguito sono riportati alcuni ristoranti eco – friendly in cui è possibile effettuare un’esperienza di consumo sostenibile e al contempo originale e stimolante.

Il Margutta vegetarian food & art 

Apre nel 1979 nel cuore di Roma, tra piazza del Popolo e piazza di Spagna. Il Margutta vanta di essere il primo ristorante vegetariano in Italia. La loro mission è quella di diffondere la cultura di un cibo che sia insieme gustoso, sano ed eco-sostenibile, rimanendo ancorati alla tradizione gastronomica italiana e mediterranea.

Propone diverse offerte vegetariane e vegane dal Bio Bar la mattina presto, l’aperitivo green nel pomeriggio, scaldando l’ambiente per gustare le coloratissime pietanze a cena.

Non solo food: Il Margutta promuove molte iniziative culturali tra cui diverse esposizioni di artisti rilevanti ed emergenti, eventi teatrali e presentazioni di libri. Inoltre, porta avanti campagne di solidarietà a tutela dell’ambiente e degli animali.

Coerentemente con ciò che vuol trasmettere, pur essendo nel centro di Roma, sarete circondati dal verde e cenerete sotto un cielo di piante. 👇🏼

Ops!

Più giovane del primo locale, si trova a via Bergamo nel quartiere Salario di Roma e dal 2013 offre piatti 100% vegetali e molti piatti gluten-free utilizzando prodotti biologici.

È un ristorante vegano/vegetariano che offre una formula molto originale ed apprezzata: si paga in base al peso di ciò che si è messo nel piatto. L’obiettivo di tale formula è quello di evitare gli sprechi di cibo. Difatti, il menù è a buffet così da decidere cosa prendere a seconda dell’appetito.

Ops! non si limita a contribuire alla causa ambientale solamente con la cucina bensì, supporta rilevanti associazioni che si prendono cura degli animali e dell’ambiente.

Visualizza questo post su Instagram

TORTA PASQUALINA Ingredienti x4 persone: – 300 gr farina tipo “2” – 800 gr spinaci – 30 gr uvetta – 60 gr tofu al naturale – 10 gr pinoli – olio extravergine di oliva – noce moscata qb – basilico qb – maggiorana qb – erba cipollina qb – sale qb Per preparare la sfoglia: Mettere la farina in una ciotola con un pizzico di sale , 3 cucchiai d'olio Evo, aggiungere acqua Qb, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Mettere in frigo coperto per circa 1h. Per il ripeno: Mettere l’uvetta in ammollo nell' acqua , intanto sbollentare gli spinaci e poi saltarli con un filo d'olio Evo in padella. Tritare gli spinaci ed unirli con il tofu fatto a cubetti , le erbe aromatiche, la noce moscata, l'uvetta e i pinoli, aggiustare di sale. Mischiare bene il composto e metterlo da parte. Pendere l’impasto in frigo e dividerlo in due parti. Stendere le due parti in due sfoglie sottili, poi mettere una sfoglia su una teglia rotonda di circa 18cm di diametro, foderata con carta da forno. Aggiungere il ripieno e stenderlo bene, poi prendere l’altra sfoglia e adagiarla sopra avendo cura di chiudere bene i bordi. Spennellare con l’olio la sfoglia e poi mettere al forno a 180°C per circa 30 minuti.

Un post condiviso da Ops! 🌱 ristorante vegano (@ops.vegan.restaurant) in data:

Bistrot Bio

È un curatissimo casale del ‘600 nel quartiere Gianicolense di Roma, a pochi chilometri dall’Abbazia di San Paolo fuori le mura. A differenza dei ristoranti eco – friendly precedentemente menzionati, non è un ristorante vegano/vegetariano nonostante siano presenti anche piatti di questo tipo.

Il bistrot offre una cucina innovativa riprendendo i piatti della tradizione romana ed utilizzando prodotti biologici certificati.

Il suo impegno nella tutela dell’ambiente e dell’agricoltura tradizionale è evidenziato dalla rete di piccoli produttori agricoli non facenti parte della grande distribuzione.

Punto di forza è indubbiamente la location lineare all’offerta culinaria: al casale è possibile gustare pietanze di agricoltura biologica immersi nel verde della riserva naturale Valle dei Casali.

Pescaria

Ultimo della lista ma non per importanza è il fast food di pesce pugliese, il quale oltre i punti vendita a Polignano a Mare, Trani, Milano, Torino e Bologna, è sbarcato a Roma i primi di settembre nel quartiere Prati a pochissimi km dai Musei Vaticani.

Perchè Pescaria è un ristorante eco – friendly? Nonostante la sua offerta sia originale e gustosa, non è un brand rinomato per l’utilizzo di prodotti biologici.

Nondimeno, Pescaria è stato il primo format in Italia completamente plastic free: da dicembre 2018 ha scelto di rinunciare completamente alla plastica monouso risparmiando 6 tonnellate di plastica al mese per ogni punto vendita.

Utilizza posate e bicchieri in PLA (materiale biodegradabile e compostabile derivato dal Mais), acqua in bottiglia di alluminio riutilizzabile ed il packaging dei panini è anch’esso biodegradabile.

La svolta green di Pescaria non si ferma all’abbandono della plastica: nel 2019 il Fast Food di pesce ha sostenuto gli eventi Legambiente “Puliamo Polignano” e “Spiagge e Fondali Puliti” insieme ad altre iniziative a favore della tutela e salvaguardia dell’ambiente costiero e marino.

Cenare in una serra a Roma e dintorni

Se ciò che desideri è un’esperienza green a 360° in cui sono coinvolti tutti sensi, un ristorante situato in una serra è ciò che fa per te.

La realtà dei locali ricavati in serre e vivai rappresenta un trend che si sta diffondendo in Europa ed oltre.

Sono realtà esclusive in cui alcuni dei prodotti utilizzati sono a km0 poichè provengono dalla serra. L’atmosfera diventa più magica grazie ai riflessi di luce creati dalle vetrate della struttura.

Anche nella nostra penisola si è diffusa tale tendenza e alcune formule commerciali interessanti si trovano nel Lazio, a pochi passi dalla capitale. Pertanto, di seguito ne verranno menzioniate alcune.

Floema serra bistrot

Nelle campagne vicino a Ladispoli, a venti minuti circa da Roma, si trova una autentica serra in cui è possibile passare una piacevole serata tra piante, fiori ed altre erbe aromatiche.

In questo ambiente così suggestivo è possibile assaporare piatti preparati con prodotti della serra sempre freschi.

Serra cafè & Restaurant

A Fonte Nuova, a circa trenta minuti da Roma, si trova il ristorante di pesce Serra cafè & Restaurant, un locale definito dai propri clienti “romantico ed accogliente”. Offre una cucina di pesce di qualità in una location unica: una struttura in vetro simile ad una serra circondata da un panorama verde.

Le serre by Vivi

Nel bel mezzo del quartiere della Vittoria a Roma, si trovano le serre del ‘900 di un’antica tenuta storica sulle colline di Monte Mario. Tra giardini, piante di ogni tipo, vetrate e profumi, questo ristorante offre una cucina semplice e creativa utilizzando ingredienti biologici.

La sua mission è promuovere un modello alimentare basato sulla sostenibilità. Pertanto, il 26 giugno 2020 ViVi è divenuta una Società Benefit e nel proprio statuto definisce le finalità legate al bene comune che intende sostenere.

Perchè i ristoranti eco – friendly sono il futuro

In definitiva, c’è da sottolineare che percorrere una strada più sostenibile è sia moralmente che economicamente vantaggioso. Vista la crescente attenzione da parte dei consumatori verso prodotti sostenibili per l’ambiente, i ristoranti eco – friendly potrebbero rivelarsi una scelta vincente.

La diffusione di locali eco-friendly sta avendo una forte impennata eppure è solo l’inizio di una tendenza che diverrà probabilmente un modello di business consolidato.

Osservando i casi studio menzionati si possono evidenziare tratti peculiari di questo modello come ad esempio, la cura attenta dell’offerta culinaria. I prodotti utilizzati sono biologici e/o a km zero e gli chef cercano di arricchire e valorizzare tali prodotti con creatività e originalità.

La filosofia green di un ristorante è intesa a 360°, anche la scelta degli arredi interni deve essere coerente con l’offerta proposta. Difatti, sarebbe ottimo se i materiali utilizzati fossero riforniti in maniera sostenibile e si utilizzassero materiali sostitutivi alla plastica per bicchieri, posate e packaging.

Tali realtà contribuiscono nel loro piccolo a creare una nuovo modello di produzione di prodotti e servizi più sostenibile.

Numerose sono le grandi aziende che si stanno muovendo per ridimensionare il loro impatto e per implementare una strategia aziendale sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

Eppure, attività commericali come ristoranti, bar, librerie etc, sono le realtà che forse più influenzano i singoli cittadini. Sono contesti più piccoli ma più “vicini” che plasmano le abitudini quotidiane.

Conosci o frequenti altre realtà eco-friendly? E cosa ne pensi a riguardo?

Se vuoi esprimere la tua opinione e confrontarti puoi unirti alla community Civitagram. Per rimanere aggiornato sulle nostre iniziative e sui nostri eventi, seguici sui social. 👇🏼

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social e condividi i nostri post :)